Estratto contro l'influenza per rafforzare il sistema immunitario

Abbiamo più volte ribadito i molteplici vantaggi che ci sono nel bere i succhi vivi.
Uno di questi è sicuramente il fatto di concentrare in un bicchiere grandi quantità di vitamine, enzimi e sali minerali, di antiossidanti e fito-nutrienti e di tutte quelle sostanze nutraceutiche, ad effetto attivo, che sono capaci di proteggere e aiutare l’organismo oltre a nutrirlo in modo sano ed equilibrato.

Per questo periodo di freddo intenso, ti propongo una ricetta che apporta grandi benefici al nostro sistema immunitario, una sorta di vero e proprio "antibiotico naturale".

Ho unito assieme frutta, verdura e spezie, per creare un mix equilibrato di micronutrienti efficaci per superare la sindrome influenzale.

La preparazione come al solito è semplicissima e richiede davvero pochi minuti: basta inserire tutti gli ingredienti all'interno dell'estrattore di succo.
Essendo sotto forma liquida è di facile assunzione anche per chi è già debilitato dall'influenza. Apporta una carica di "energia vitale" che aiuta a rimmetersi in salute in minor tempo.

Il sapore di questo succo verde è gradevole, fatto apposta anche per i bambini o per tutte quelle persone che non amano molto la verdura.

Ma andiamo a vedere come si prepara in prarica

Ingredienti

Ingredienti per circa un bicchiere di succo (300 ml)

  • 2 mele verdi di medie dimensioni (circa 400 gr)
  • 1 gambo di sedano (circa 30 gr)
  • 1 o 2 foglie di cavolo nero (circa 20 gr)
  • 1 bergamotto (circa 100 gr)
  • 1 carota di medie dimensioni (circa 100 gr)
  • 1 cm di radice di zenzero fresca
  • 1 cucchiaio di olio di canapa o lino

Procedimento

  1. Presta particolare attenzione alla preparazione della gamba di sedano in quanto è quella più impegnativa da estrarre. Quindi per prima cosa rompi le fibre facendo pressione con la mano sul gambo in modo che si “apra”; successivamente taglialo a pezzi della lunghezza di 1 cm.
  2. Pela il bergamotto e taglia a spicchi la mela immediatamente prima di inserirla nell’estrattore.
  3. Inserisci nell’estrattore di succo prima le foglie di cavolo e lo zenzero; poi alterna la mela il sedano e il bergamotto. Come ultimo ingrediente inserisci la carota intera che funge anche da “spazzina” in quanto fa uscire tutte le fibre rimaste all’interno dell’estrattore, facilitando la pulizia finale. Inserendo le carote intere si ottiene una maggiore resa in succo. Non serve pelare le carote. Nel caso di carote troppo grosse, che non entrano nel foro di ingresso dell’estrattore, tagliale per la lunghezza, mai a rondelle.
  4. Nel succo ottenuto aggiungi il cucchiaio di olio e mescola.

Proprietà nutrizionali dell'estratto contro l'influenza

Mela verde: il succo estratto esercita un’azione antinfiammatoria e riequilibratrice di tutto il tratto gastrointestinale.
La pectina inoltre una volta ingerita, si trasforma in un gel dall’azione prebiotica promuovendo lo sviluppo della flora batterica utile e neutralizzano eventuali batteri patogeni.
E’ ricca di sali minerali come il potassio, magnesio, il fosforo e il calcio. Le vitamine presenti, specie la C, sono maggiori rispetto alle altre qualità di mela.

Sedano: grazie alle sue proprietà lenitive è un valido aiuto contro la tosse secca, catarro e bronchite, specialmente se unito allo zenzero.
Ottimo tonificante per la pelle e, se bevuto regolarmente per una ventina di giorni, può essere molto utile in caso di reumatismi.


Cavolo Nero: ricchissimo di sostanze antiossidanti (che spengono i processi infiammatori, migliorano quelli digestivi), sali minerali e vitamine, in particolare la C; è il migliore rimedio naturale contro virus, dolori e infreddature.

Carota: il succo apporta un concentrato di vitamina A, Betacarotene e sali minerali. Tra questi ultimi, ti segnalo la presenza del Ferro utile per recuperare le energie più in fretta.
Ulite negli stadi influenzali perchè è un ottimo rimedio naturale in caso di dissenteria e intossicazione da abuso di farmaci.


Bergamotto: ricco di vitamina A, B, C e sostanze antiossidanti. Tutti principi attivi che permettono al corpo di rimanere in salute. Ha proprietà energizzanti e tonificanti.
E' un ottimo antipiretico e analgesico naturale intervenendo direttamente sui recettori, aiuta ad abbassare la febbre e a ridurre il dolore (contrasta i sintomi influenzali).

In recenti studi è stato dimostrato che somministrando una o più porzioni da 50ml di succo di bergamotto a individui con colesterolo alto, dopo 30 giorni si ha una riduzione del 38% del colesterolo cattivo e un conseguente aumento del 42% di HDL (colesterolo buono). Effetti positivi si hanno anche sulla riduzione del 41% di trigliceridi e fino al 25% della glicemia.


Gli altri ingredienti aggiunti in questo succo potenziano ulteriormente l’azione dei nutrienti contro la sindrome influenzale.
In particolare l’olio, apporta grassi buoni omega 3 e 6 favorendo l’assorbimento intestinale dei micronutrienti.
Aggiungilo sempre ai tuoi estratti!